Senza confini

Vacanze in capanna nelle valli del Ticino

Un tempo stalle e caseifici, ora ospitano i turisti dell’avventura che vogliono fare trekking con gli stambecchi, sfidarsi con la corda elastica sul lago dorato e arrampicarsi sulle “dolomiti” svizzere

Dormire nelle capanne e nei rifugi delle Alpi per scoprire le tradizioni del Ticino, la Svizzera italiana capace di riservare sempre sorprese. Dalle palme in riva al lago di Lugano alle valli più remote, mondi separati in realtà distanti soltanto pochi chilometri. Un paradiso immerso nel verde che è possibile raggiungere lungo sentieri che conducono immancabilmente a rifugi d’alta montagna saltati fuori dal libro delle favole.

Nella Capanna Cadlimo con gli stambecchi in riva al lago

Nelle vallate che abbracciano la Capanna Cadlimo, incastonata tra le cime della regione Ritom-Piora a 2.750 metri di altitudine, gli stambecchi sono i padroni incontrastati. Il percorso più bello per raggiungerla attraversa il Passo del Lucomagno e la Val di Cadlimo. Da luglio a settembre, grazie al guardiano Heinz, è possibile partecipare ad una competizione di Slackline. Otto metri di corda elastica estesa sopra il lago: chi riuscirà a passare restando in equilibrio potrà soggiornare gratis nella capanna. Dove partono diversi sentieri che, attraverso il Passo del Lucomagno e la Val di Cadlimo, il Passo dell’Oberalp e il Passo del Bornengo, permettono di immergersi nella natura incontaminata del Ticino, dove spendono di sole e d’azzurro i laghi Ritom, Tom, Taneda e Scuro.

Dormire nella capanna Salei, antica fabbrica di formaggi

La Valle Onsernone è una tra le più verdi e selvagge del Ticino. Lontano dai villaggi, conserva la pace e la tranquillità molto apprezzate da artisti e scrittori che qui vengono a ritemprarsi. La speciale magia risiede nella natura incontaminata e nel paesaggio suggestivo. All’altezza di Vergeletto, tramite la piccola funivia Zott, a 1.700 metri sul livello del mare, si può raggiungere l’Alpe Salei, dove si trova la Capanna Salei. Un tempo, questa costruzione in pietra era un caseificio. Oggi, invece, è diventata una capanna dove i padroni di casa, Gianluca e Ilenia, accolgono gli ospiti con tipiche specialità ticinesi fatte in casa.

La capanna del Pairolo, paradiso degli scalatori

La Capanna del Pairolo, nel cuore della Val Colla, è il paradiso degli scalatori. Conta più di ottanta aree adatte all’arrampicata e quaranta posti letto. A meno di mezz’ora di cammino dal rifugio si trova il massiccio roccioso dei Denti della Vecchia, un massiccio dolomitico che si estende fino al confine con l’Italia. Ideale per chi ama scalare le montagne. Per arrampicarsi sui Denti della Vecchia ci sono 123 vie percorribili, con vari livelli di difficoltà. Principianti ed esperti, ognuno troverà la propria strada. Il rifugio, costruito nella Seconda guerra mondiale, deve il nome alla conca in cui è situato, simile a un calderone detto appunto “pairö” nel dialetto locale. La capanna, ristrutturata nel 1997, mette a disposizione anche una parete per l’arrampicata con 111 appigli. Nei giorni di sole, dalla terrazza si può godere di una vista panoramica sul massiccio del Monte Rosa e le cime delle Alpi vallesane, mentre la guardiana Michela Dellatorre e il suo team cucinano polenta e brasato per gli ospiti.

Alla Capanna Soveltra corso di pittura nel bosco

La Capanna Soveltra si trova a 1.534 metri sul livello del mare nella Val di Prato, nel distretto di Vallemaggia. Il sentiero che porta al casolare, suggestivo e selvaggio, è contrassegnato dalle caratteriche “Scalate”, l’ultimo tratto della salita così ribattezzato per via degli scalini scavati nella roccia e creati dal passaggio dell’uomo. Lo chalet alpino, costruito nel 1927 come stalla, è stato trasformato nel 1997 in rifugio di montagna con 22 posti letto. Dal 27 al 30 agosto prossimo si potrà partecipare al corso di pittura “Dipingi la natura con l’artista ticinese Pier Alberti”. Il materiale per la creazione dei dipintibverrà raccolto durante alcune passeggiate e riportato su tela attraverso l’uso di diverse tecniche pittoriche.

 

Categorie

Photogallery