Agenzie di viaggio

A Cracovia il primo congresso del turismo religioso sulle orme di Papa Wojtyla

Dall’8 al 12 novembre in Polonia workshop per agenzie di viaggio, tour operator, sacerdoti, parrocchie e organizzazioni che si occupano di pellegrinaggi

A Cracovia, la città di Papa Wojtyla, ospiterà dall’8 al 12 novembre prossimo il primi Congresso internazionale del turismo religioso e dei pellegrinaggi. “Seguendo le orme di Giovanni Paolo II” è il titolo della manifestazione, che ha come obiettivo quello di riunire nel cuore della Polonia cattolica tour operator, agenzie di viaggi,  parrocchie, diocesi e organizzazioni che intendono il turismo al servizio della fede. A patrocinato l’evento la città di Cracovia e la Regione di Małopolska, grazie sostegno del Sindaco Jacek Majchrowski e del Maresciallo Jacek Krupa, a cui si aggiunge il contributo del cardinale Stanisław Dziwisz, che di Papa Wojtyla è stato segretario durante il lunghissimo pontificato.

“La posizione geografico-strategica di Cracovia e Małopolska, al centro delle principali direttrici europee, sta giocando un ruolo fondamentale nel processo di crescita della regione”, spiega l’Ente del turismo polacco. “Ogni anno vi arrivano milioni di pellegrini e turisti interessati a visitare i luoghi legati alla cultura religiosa e ciò rappresenta una grande opportunità di sviluppo sia nel settore del turismo religioso sia a livello di economia nazionale”. E “una sapiente gestione dei flussi turistici offre la possibilità di creare nuovi posti di lavoro e implementare, così, la crescita del Paese”.

L’evento è organizzato da Ernest Mirosław, titolare di “Ernesto Travel”, il tour operator leader nell’ambito del turismo religioso della Polonia. Con Dominika Krzych, co-ideatrice del progetto e collaboratrice, hanno avvertito l’esigenza di creare un momento d’incontro per gli specialisti del Turismo religioso: agenti di viaggio, tour operator, contraenti, sacerdoti e organizzatori di viaggi a carattere religioso avranno la possibilità di incontrarsi, conoscersi, stringere contatti e vedere come Cracovia e Małopolska sono divenute destinazioni del turismo religioso su scala mondiale, nella prospettiva più ampia di promuovere lo sviluppo di questa forma di turismo nel contesto dell’economia globale. Nasce, così, il I° Congresso internazionale del turismo religioso e dei pellegrinaggi.
“Un’opportunità – sottolinea Mirosław- per riunirsi e focalizzare l’attenzione sullo sviluppo e la crescita, non solo della Piccola Polonia ma dell’intera nazione, ponendosi come preludio alla conferenza dell’Unwto in programma a Cracovia il prossimo anno e dedicata proprio al Turismo religioso”.

Il Congresso si aprirà ufficialmente il 9 novembre con la Santa Messa presso il Centro di Giovanni Paolo II, alla presenza delle autorità religiose e civili di Cracovia. Poi il workshop con i delegati dei santuari, luoghi di culto e attrazioni turistiche. Nei due giorni successivi gli ospiti avranno la possibilità di visitare Cracovia e Małopolska, in particolare la Città Vecchia, il Santuario di Divina Misericordia a Łagiewniki, le miniere di Sale a Wieliczka, l’ex-campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, la parrocchia e la casa natale di Karol Wojtyla a Wadowice, la basilica di Kalwaria Zebrzydowska. Agenti di viaggio e tour operator potranno vistare inoltre il Santuario della Madonna Nera a Czestochowa, l’icona che la tradizione vuole dipinta da San Luca che, avendo conosciuto Maria, avrebbe dipinto il vero volto della madre di Cristo. Icona che per i polacchi rappresenta la resistenza alle dominazioni straniere. Il programma dettagliato del congresso è disponibile all’indirizzo www.ICoRTaP.com International Congress of Religious Tourism and Pilgrimages.

 

Categorie

Photogallery